Home » Racconti personali » Un mese senza Facebook

Un mese senza Facebook

(Questo articolo rappresenta un’ideale prosecuzione di: “99 giorni di libertà da Facebook“.)

Eh lo so: il titolo pare più azzeccato a chi soffre di qualche dipendenza seria, che non a un social network.

Però dovete anche capire: io ero iscritto a Facebook dal 2008, e giornalmente lo consultavo quasi come la mia posta elettronica… Dunque, l’idea di staccarsene non era poi così indolore.

Non ci credete? Pensate di essere diversi?

Test

Prendete un foglio (o il vostro Moleskine preferito) e fate una “x” per ogni volta che guardate Facebook. Vale anche per il Messenger, eh! E se aprite questo social più volte al giorno, farete più “x”.

A fine settimana, sarete sorpresi dal numero di “x” che avete tracciato. Quante altre attività ben più utili avrebbero meritato queste “x”?

Ad ogni modo, e tornando a bomba, senza Facebook si sta meglio.

Intendiamoci: non è che si raggiunga il satori Zen o qualche altro stato di illuminazione… Però si sta meglio.

Ego

Intanto, Facebook era per me un potente incubatore dell’ego.

Quando non mi accodavo a discussioni accese su questo o quello, mi prudevano le dita dalla voglia di farlo. Tolto lo strumento, tolte le occasioni… E il mio Io ne ha beneficiato. E’ stato come tagliarsi via di dosso un po’ di negatività.

Automatismi

Mi sono altresì liberato da quel gesto automatico di digitarne l’indirizzo sul browser o lanciare la app.

Mi capitava a volte anche tra amici, ed era una cosa che mi dava fastidio… Benché ovviamente non me l’avesse ordinato il medico. Anche qui, però: via lo strumento, via il disagio.

Domande

Infine, comincia a formalizzarsi la risposta ad una domanda ovvia ma non banale: ma quanto è utile Facebook?

Siccome non lo uso per fini commerciali, c’era sì l’utilità di tenersi in contatto con gli amici. Ma in tal senso, vivaddio, esiste anche il telefono e gli sms. Non è che prima di Facebook fosse impossibile comunicare!

Quando una cosa non ti manca, non era poi così importante ed utile.

Avanti così

In sintesi: problemi zero. Non ho perso nulla di nulla.

Nessuna comunicazione importante smarrita, nessun deperimento nella diffusione delle mie fotografie (che tenevo alla larga da tempo, e parlo di quelle “serie”), nessuna opportunità sfumata.

Avanti Verso quota 99 giorni, dunque… E oltre!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s